La Pizzeria

 

Tutte le nostre pizze possono essere servite con impasto tradizionale o integrale.

Seguiamo la tradizione dei maestri pizzaioli di Tramonti (SA), la nostra terra d’origine: scopri tutto sul metodo tramontino.

 

Scopri tutto il nostro menu

Il metodo tramontino

E’ la ricetta tradizionale originale di Tramonti che prevede il “saper fare” la Pizza a 360°: impasto, condimento e cottura.

 

 

IMPASTO

La tradizione contadina di Tramonti vuole l’utilizzo di farina macinata a pietra per mantenere il più possibile la completezza dei grani.

Gli impasti vengono sempre lasciati “maturare” per due giorni, caratteristica che ne consente una migliore digeribilità.

Infatti, nella preparazione di una buona pizza tramontina, la maturazione dell’impasto è un processo fondamentale, perché avviene un insieme di processi chimici che vanno a scomporre le strutture complesse presenti nell’impasto: proteine, amidi e grassi, responsabili di cattiva digestione e pesantezza verranno spezzati in elementi più semplici e di maggiore digeribilità.

 

Questo evita la classica “sete del dopo-pizza”.

 

CONDIMENTO

Per il condimento si ricercano i migliori prodotti freschi e di stagione. Le pizze non hanno condimenti complessi, ma prediligono la semplicità, la genuinità e la leggerezza.

Tra gli ingredienti non può mancare la Mozzarella Fiordilatte, specialità culinaria regina di Tramonti.

COTTURA

Il forno a legna tradizionale è quello anticamente usato per il pane. Molto importanti sono i ceppi che diventeranno brace,

faggio o ulivo, non alterano il gusto della pizza. La cottura prevede che la pizza stia in forno dai 2 ai 3 minuti, con una temperatura che non vada oltre i 350°, così lievita anche nel forno, acquista una perfetta doratura e risulta alla fine croccante, biscottata e profumata.

I numeri del metodo tramontino

Maturazione (ore)

Minuti di cottura (max)

Temperatura (max)

%

Tradizione tramontina

I VERI IMPASTI TRAMONTINI

IMPASTO INTEGRALE AL FINOCCHIETTO SELVATICO

Idratazione 65% a lievitazione naturale

Impasto di farina integrale; di grano tenero ottenuta da macinazione a pietra del chicco intero di grano 100% italiano da agricoltura integrata.

Con uno spiccato sapore e profumo del grano di partenza. Grazie alla ricchezza di fibre ha uno spiccato grado di digeribilità. Unito al finocchietto selvatico dona una particolare sensazione di freschezza al palato. questo accostamento esalta il gusto degli impasti integrali.

IMPASTO INTEGRALE AL farro monococco

Idratazione 65% con lievito madre e lievito naturale.

 

Classificato come farro piccolo, è stato coltivato per la prima volta circa 12000 anni fa. La sua coltivazione è stata abbandonata circa 4000- 5000 anni fa per poi essere riscoperto ai giorni d’oggi.

Le sue caratteristiche sono un elevato contenuto proteico, vitaminico e di microelementi come ferro, zinco, magnesio, fosforo e potassio. ha un basso contenuto di acidi grassi saturi e di amido che porta miglior digeribilità.

Appuntamento speciale alla Pizzeria Scugnizzo Cuneo ogni giovedì sera!

storia della pizza di tramonti

La Pizza può vantare una storia antica, ma in pochi ne conoscono l’esatta origine.

La “storia della pizza tramontina” infatti comincia dal lontano Medioevo, da quando i numerosi forni rurali di Tramonti sfornavano a pieno ritmo il pane biscottato per rifornire le navi della Repubblica Marinara di Amalfi.

 Questo tipo di pane, fatto con impasto di lievito madre, era ideale per i lunghi viaggi in mare, in quanto poteva durare per mesi grazie alla doppia cottura che consentiva la disidratazione completa del pane, che poi veniva reidratato nell’acqua di mare prima di essere consumato.

 

 

 

LA PRIMA PIZZA TRAMONTINA

E’ in questo contesto che nasce la prima “pizza tramontina”, la pizza antica. Infatti nei giorni di panificazione, per portare i forni alla giusta temperatura, prima di infornare il pane si usava preparare una panella di farina di segale, miglio e orzo, insaporita con spezie e lardo.

 

Alla fine del 1400, grazie ai privilegi che Ferdinando I di Aragona conferì agli abitanti di Tramonti come ricompensa per averlo aiutato durante la battaglia contro gli Angioini nel 1480, i traffici con Napoli si intensificarono, consentendo ai tramontani di esportare a condizione più vantaggiose i loro prodotti, tra cui il pane biscottato, e la panella condita, che successivamente verrà conosciuta come pizza.

E’ in questo contesto che Napoli conobbe per la prima volta questa nuova tradizione culinaria che col tempo diventerà un suo elemento distintivo.

Menu Pizze

Clicca per scoprire le nostre proposte: dalle pizze gourmet alla “Poverella”, la 100% tramontina, sino alle classiche

Menu Pranzo

Menu speciale per il tuo pranzo: veloce, ma con la qualità tramontina sempre garantita

FuoriMenu

Scopri i nostri prodotti esclusivi e limitati: ogni mese un FuoriMenu diverso con una nuova pizza stagionale e nuovi piatti

Orari

MARTEDÌ – DOMENICA
12:00 – 14:00
18:30 – 23:45

LUNEDÌ
Chiuso

SCRIVI ALLO SCUGNIZZO

Hai curiosità o domande? Puoi contattarci comodamente premendo questo pulsante

Call Now Button